Quali porte scegliere per un pavimenti in gres effetto legno

Lo abbiamo ripetuto tante volte nei nostri articoli: scegliere un buon abbinamento tra le porte interne e pavimenti non è un vezzo stilistico, ma può rappresentare a tutti gli effetti un valore aggiunto all’interior design della tua abitazione. Tra le numerose tipologie di pavimenti che è possibile scegliere, negli ultimi anni, il gres porcellanato è sicuramente uno dei più adoperati, perché riesce a riprodurre con effetti molto realistici altri tipi di materiali come il legno, il marmo e la pietra e ha il vantaggio di essere meno costoso e molto resistente ad usura, prodotti chimici e umidità.

Se stai ristrutturando o progettando la tua nuova casa e, per la tua pavimentazione, hai deciso di optare per il gres porcellanato con texture che rievocano le venature del legno, sicuramente ti occorrerà valutare bene come abbinare le porte al pavimento in gres effetto legno, coordinando funzionalità ed estetica. Il gres effetto legno, infatti, può risultare difficile da abbinare alle porte in legno o a quelle laccate, se non si valutano attentamente tonalità e texture, ecco perché in questo articolo vediamo quali principi seguire per abbinare porte e pavimento nel modo giusto, a seconda delle caratteristiche dei singoli prodotti.

PORTE E PAVIMENTI ABBINATI

Sicuramente le porte di legno abbinate al parquet sono una delle soluzioni più diffuse nei progetti domestici: sia che si tratti del classico prefinito in rovere sia si tratti di un parquet laminato. Entrambi i prodotti, pur essendo molto diversi per qualità e caratteristiche, coprono una gamma cromatica molto simile, che abbraccia i toni del beige e del marrone, dai più chiari ai più scuri. Invece, per quanto riguarda i parquet laminati, i pattern decorativi riproducono le venature e le striature tipiche dei prefiniti in rovere, risultando una valida soluzione per chi cerca un costo più contenuto ma desidera comunque porte e pavimenti abbinati. 

 

MIRAWOOD rovere seta doppia

 

Pavimento in laminato Gidea colore chiaro

 

Infatti, in linea di massima, per abbinare porte e pavimento vi sono due opzioni principali: scegliere lo stesso materiale o la stessa texture, oppure accostare due tonalità diverse per contrasto. Al netto dei gusti personali, bisogna però tenere in conto anche gli altri elementi di arredo e design presenti nello stesso ambiente: scegliere una porta ed un parquet che abbiano lo stesso colore dei mobili e degli infissi esterni può a volte appesantire l’ambiente a meno che la tinteggiatura delle pareti non offra un contrasto sufficientemente forte. Di contro, troppe tonalità diverse faticano ad armonizzarsi, specie negli spazi ridotti o poco illuminati. Dunque, ti consigliamo sempre tenere presente le peculiarità dell’ambiente, lo stile dell’abitazione e le esigenze personali di chi vive la casa, per valutare correttamente quale approccio adottare: quello tono su tono o quello a contrasto.

Essendo le porte interne Garofoli, così come le nostre boiserie e i coordinati d’arredo, realizzati con gli stessi materiali dei parquet o dei pavimenti in legno, offrono una selezione di colori e texture perfettamente abbinabili, in grado di garantirti un total look elegante ed armonioso, come puoi vedere nell’esempio qui sotto.

 

boiserie-legno-massiccio-quadra-garofoli

 

Oppure, scegliendo tra le nostre numerose finiture, puoi anche optare per un effetto a contrasto, scegliendo un parquet scuro e porte chiare o viceversa, donando carattere all’ambiente e rendendolo particolarmente moderno e d’impatto.

 

Porte in legno garofoli gabilia rovere parquet

 

Se ami la bellezza e il calore del legno puoi quindi valutare l’abbinamento delle nostre porte al parquet Garofoli, ideali per qualsiasi ambiente della tua casa. Spesso, infatti, si tralascia l’ipotesi del legno per paura che si rovini. Con il parquet Garofoli, invece, è possibile utilizzare il legno anche in questo ambiente. Il nostro parquet può infatti essere “rivestito” con un trattamento a olio protettivo, che rende il legno refrattario all’acqua.

Oppure può essere sottoposto a una verniciatura con resine acriliche indurite ai raggi UV, che chiude i pori del legno impedendo che l’acqua si infiltri e lo gonfi. A rendere il nostro parquet più stabile è anche un’altra caratteristica: la nostra collezione di parquet Platinum viene infatti trattata sia nella parte superiore che in quella inferiore, guadagnando quella stabilità che consente al legno di non alterarsi e rovinarsi.

 

box doccia in vetro porta battente e boiserie rovere Garofoli

 

ABBINARE PORTE E PAVIMENTO IN GRES

Se invece desideri optare per un’alternativa al parquet o al pavimento in legno, sicuramente il gres porcellanato effetto legno può essere una soluzione valida, se desideri un costo più contenuto e un’alta resistenza a usura e sporco. Di solito, infatti, questa tipologia di pavimentazione è meno costosa rispetto a un buon parquet ma, soprattutto, è meno delicata. Non soffrendo dei problemi tipici del legno, il gres effetto legno è spesso utilizzato per ambienti come cucina e bagno.

 

parquet per cucina moderna Garofoli Platinum in Rovere Seta

 

Anche in questo caso, come per i parquet, la gamma di opzioni è particolarmente vasta e i principi da tenere in considerazione sono sempre gli stessi: non eccedere in un senso o nell’altro, per non creare un effetto di cattivo gusto che può inficiare la qualità stilistica di tutto l’ambiente. Quando si valuta come abbinare porte e pavimento in gres bisogna quindi considerare non solo l’accostamento dei colori ma anche le diverse texture e la qualità dell’accostamento o del contrasto con gli altri elementi di design.

Come accennato, quando ci si trova a dover scegliere l’abbinamento tra i colori delle porte e il pavimento, la prima domanda da porsi è: tinta unita o contrasto? Non esiste una risposta ‘scientifica’ ad una domanda del genere ma è possibile scegliere entrambe le soluzioni, a seconda del contesto. Per individuare l’opzione giusta, serve una visione d’insieme che vada al di là dei gusti personali: non basta abbinare le porte ai pavimenti ma è necessario anche valutare come questi si armonizzano con le pareti e gli elementi di arredo (soprattutto armadi, mensole e librerie).

 

Porta in legno rovere mirawood

 

In generale, non bisogna abusare degli accostamenti a tinta unita ma provare sempre a costruire un gradevole gioco di contrasti tra colori, tonalità, pattern e materiali. E non va sottovalutata l’importanza delle modanature e dei battiscopa, che solitamente sono in tinta solo con un elemento (la porta o il pavimento) e non devono essere in contrasto evidente con l’altro.

In particolare, per abbinare le porte a un pavimento in gres, le regole sono simili all’abbinamento con il parquet: occorre prima scegliere il tipo di effetto legno che stai cercando per il pavimento, dopodiché puoi valutare le porte, cercando di tenerti sulle sfumature dello stesso colore e texture uniformi, così da evitare contrasti troppo disarmonici. Se il gres porcellanato effetto legno è chiaro, puoi abbinarvi diverse tipologie di porte interne Garofoli:  le nostre porte in legno di rovere con diverse finiture, oppure delle porte laccate come le nostre Milia nella prima foto qui sotto, o ancora laminate come la nostra Filomuro nella seconda foto.

 

Porte laccate bianche con vetro classiche

 

Boiserie a listelli e boiserie liscia in laminato Malta Sabbia

 

Se invece le piastrelle hanno i colori più scuri tipici del legno, puoi puntare su uno stile un po’ più rustico e abbinarlo alle nostre porte in legno massiccio. In questo caso è stato scelto il nostro parquet e non il gres porcellanato, ma puoi vedere ugualmente l’effetto dell’associazione cromatica nella foto qui sotto. In questo caso, essendo scuro sia il pavimento che il parquet, è essenziale che le pareti siano tinteggiate in tonalità chiare e i mobili scelti non siano della medesima finitura, per non appesantire l’ambiente e renderlo poco luminoso.

 

Porta e parquet tabacco 110lode

 

Se invece ami lo stile minimal e contemporaneo puoi abbinare al pavimento in gres effetto legno le nostre porte a vetro con profili metallici, disponibili sia nella versione scorrevole che a battente. Un esempio? Le nostre collezioni G-Like e Bisystem sono perfette per contesti industriali e moderni e donano un tocco di eleganza in più abbinandosi perfettamente a questa tipologia di pavimento. Nelle immagini seguenti le nostre porte in vetro sono state abbinate ai nostri parquet in rovere, ma l’associazione cromatica e l’atmosfera ottenuta può essere molto simile anche usando il gres porcellanato effetto legno.

 

porta a vetro stile industrial e parquet in rovere Garofoli

 

porta scorrevole in vetro-g-like gidea

 

Porte a filo muro in vetro con marmo

 

In conclusione, abbinare le porte al pavimento in gres effetto legno può sembrare facile, in realtà bisogna prestare attenzione a non creare confusione fra i vari elementi, per non ottenere un effetto disordinato e poco accurato. Come hai visto, ci sono dei parametri per abbinare porte e pavimenti nel modo giusto, che possono aiutarti a valorizzare il tuo ambiente domestico rendendolo quello dei tuoi sogni.

TROVA NEGOZIO DI PORTE DA INTERNI

Ti sono piaciute queste idee per abbinare le nostre porte al pavimento in gres effetto legno? Vuoi capire se le nostre porte sono adatti al tuo progetto? Scarica i cataloghi oppure chiedi info ai nostri punti vendita a Roma, Milano, Napoli, Bari, Genova e in tutta Italia.