Porta in casa tua le proprietà benefiche del legno: come rivestire e arredare i muri di casa

Non sempre le tendenze nell’interior design rispecchiano alla perfezione anche le esigenze di chi vive gli spazi. Per fortuna il trend di cui parliamo in questo articolo, invece, riesce a unire lo stile alla salute. Stiamo parlando dell’utilizzo ormai diffuso del rivestimento in legno per pareti. Negli ultimi anni infatti, anche per l’incremento del numero di ristrutturazioni, la boiserie è tornata in auge, dopo decenni in cui era stata considerata adatta solo alle case in stile classiche o a quelle di montagna.

Se vuoi scoprire tutte le caratteristiche delle boiserie Garofoli segui i consigli dei nostri esperti di arredamento.

Prima di parlarti dei diversi stili per le pareti in legno vogliamo raccontarti alcune ricerche e studi scientifici.

Da diversi studi effettuati in tutto il mondo è emerso infatti che la texture del legno sia capace di evocare una naturale sensazione di calore e comodità, finendo con l’influenzare gli esseri umani sia a livello psicologico che fisiologico. Il legno è infatti capace di evocare nel cervello umano l’esperienza del contatto con la natura, della vita all’aria aperta, portando a:

  • una frequenza cardiaca ridotta,
  • un maggiore rilassamento corporeo,
  • una inferiore predisposizione allo stress.

Il legno è quindi un toccasana se inserito nell’arredo della propria casa. Nello specifico il rovere, il legno che usiamo per il nostro parquet e la nostra boiserie, è un isolante naturale a causa della moltitudine di minuscole camere d’aria che trattengono il calore. Ecco perché è naturalmente caldo ed è così piacevole camminarci a piedi nudi!

PARETI RIVESTITE IN LEGNO IN STILE MODERNO

Spesso quando si pensa alla boiserie si ha in mente un effetto baita. Per anni infatti le pareti rivestite in legno sono state un classico delle abitazioni di montagna, proprio per la loro capacità di isolamento termico.

Oggi invece il rivestimento in legno per pareti interne è adatto anche alle case più moderne. Te ne mostriamo alcuni esempi.

Porte raso parete e rivestimento in rovere

 

In questa mansarda l’architetto ha deciso di usare la boiserie liscia nella finitura Rovere Ice per  rivestire la parete e anche le porte a filo muro. È possibile infatti mimetizzare le porte di ingresso e le porte degli armadi con lo stesso rivestimento in legno usato per i muri. Una bella soluzione per poter creare continuità visiva e armonia tra gli elementi.

 

Porta scorrevole in vetro e parquet nero

 

Lo stesso tipo di rivestimento in legno è stato scelto per questa camera da letto. L’unica differenza è la finitura, in questo caso un elegantissimo Rovere Nero Profondo abbinato al parquet coordinato e alle porte scorrevoli in vetro della collezione G-Like.

La boiserie liscia è molto utile anche per creare librerie e pareti attrezzate. Te ne mostriamo un esempio realizzato per una villa in campagna. In questo caso il rivestimento in Rovere Tabacco è accompagnato al parquet installato sul soffitto e al sistema Miria di ante in vetro e accessori.

Rivestimento legno boiserie Garofoli

TIPOLOGIE DI BOISERIE

Ora che ti abbiamo mostrato alcuni esempi di rivestimento in legno da parete in stile moderno, ti vogliamo illustrare tutte le possibilità di scelta.

Il rivestimento in legno è disponibile innanzitutto in diverse tipologie:

  • boiserie liscia,
  • boiserie a doghe,
  • boiserie bugnata.

La boiserie liscia si può scegliere in diversi formati, sia con pannelli rettangolari che quadrati, mentre la boiserie a doghe viene solitamente installata nella versione a mezza altezza. Te ne mostriamo qui un esempio veramente chic, con rovere bianco a poro aperto abbinato al parquet coordinato.

 

Rivestimento in legno bianco a doghe

 

La boiserie bugnata Garofoli ha una caratteristica che la rende unica: riproduce la stessa pantografatura delle diverse collezioni di porte pantografate. Questo significa che se scegli ad esempio una porta della collezione Miraquadra puoi avere il rivestimento da parete con lo stesso decoro. Lo stesso vale per le altre nostre collezioni di porte pantografate come Milia, Mirabilia e Dorè. Te ne mostriamo due esempi nella versione laccata perché sono tra i più amati dai nostri clienti.

 

Rivestimento da parete laccato bainco pantografato con porta da interni

 

Sia il rivestimento da parete nella versione liscia che quello pantografato può essere installato sia arrivando al soffitto, che solo in una parte della parete. Ti mostriamo come può cambiare una stanza a seconda della scelta tra boiserie bassa e boiserie a tutta altezza. Come puoi notare il rivestimento a parete laccato si integra bene in entrambe le soluzioni perché presenta lo stesso decoro delle ante delle porte e dell’armadio.

 

RIVESTIMENTO IN LEGNO STILE CLASSICO

Per gli amanti dello stile più classico la combinazione vincente è quella tra la boiserie bugnata con lesene, torelli e zoccolo e la porta in legno massiccio.

Nel primo esempio ti mostriamo una porta bugnata della collezione 110 e lode abbinata al rivestimento in legno e al parquet in Rovere Grigio Pietra. Un’alternativa bellissima ai colori più classici come il rovere wengè, che invece puoi vedere nella seconda immagine. In questo secondo caso il rivestimento in legno per pareti interne è stato usato per creare un continuum tra il corridoio e la sala da pranzo. Anche in questa abitazione l’architetto ha preferito scegliere un pavimento in legno nella stessa finitura.

Porta da interni legno massiccio Garofoli 110 e lode

 

Per concludere questo breve viaggio nel rivestimento in legno per le pareti, ti consigliamo questa soluzione anche se vuoi ristrutturare senza stravolgere la struttura della casa. La boiserie infatti si installa con facilità e cambia in poche mosse il look di una stanza.

 

Trova negozio Boiserie

Sei interessata a inserire il rivestimento in legno nel tuo progetto? Vuoi capire come potrebbe trasformare la tua ristrutturazione? Scarica i nostri cataloghi oppure contatta uno dei tantissimi punti vendita in tutta Italia.