Quando scegliere le porte a doppio battente

Sei in fase di progettazione o ristrutturazione della tua casa e stai valutando quali porte interne scegliere per la tua casa? Se hai uno spazio ampio in casa oppure desideri ottenere il massimo della luminosità, sfruttando la luce naturale che entra dalle finestre, puoi optare per le porte interne a doppio battente dette anche a doppia anta: questa tipologia di serramento  per interni può infatti rappresentare la soluzione ideale per differenti esigenze progettuali. Disponibili con apertura a battente o scorrevole, in vetro, in legno, laccate o laminate, ti consentono anche di spaziare tra tanti stili diversi, dallo stile più moderno ed essenziale a quello più classico e senza tempo. Vediamo insieme, quindi, quali sono le caratteristiche delle porte a doppio battente e se la scelta di questa tipologia di porta può essere la soluzione più adatta per te.

Le porte a doppia apertura, chiamate anche a doppia anta, sono composte da due ante al posto di una e sono disponibili sia nella versione a battente che scorrevole. Per via della loro ampiezza queste porte sono perfette se si desidera dividere e caratterizzare una stanza puntando sull’effetto scenografico, infatti vengono spesso inserite negli ambienti per l’importanza e la maestosità che riescono a regalare, oltre che per la loro capacità di creare spazi versatili e multifunzionali. Le porte a doppia anta sono quindi particolarmente adatte per suddividere e isolare gli ambienti, creando al contempo una maggiore continuità visiva rispetto alle porte ad anta singola e si prestano molto bene ad essere collocate tra cucina e living, oppure per separare la zona giorno dalla zona notte.

 

Porta doppia in legno Garofoli 110LODE

 

PORTE DOPPIE PER INTERNI A BATTENTE

In particolare, le porte a doppio battente Garofoli, si adattano a qualsiasi contesto stilistico, dato che sono disponibili in differenti finiture e materiali:

  • legno
  • vetro
  • laccate
  • laminato.

Ognuno di questi materiali risponde infatti ad esigenze progettuali diverse: le porte a doppio battente in legno o laccate sono ideale sia per i contesti classici che moderni e si prestano bene per isolare termicamente e acusticamente gli ambienti come soggiorno, studio o stanza da letto o in tutti quei casi in cui si vuole valorizzare gli interni rendendo la porta protagonista indiscussa di una stanza.

Qui sotto, ad esempio, puoi vedere come per questo living sia stata la nostra porta a battente doppia della collezione 110eLode in finitura Rovere Castagno Antico con cimasa, diamanti e basette diamantate, qui perfettamente coordinata all’altra porta a battente singola, della medesima collezione. Proprio questa coordinazione tra porte interne, oltre al pregiato calore del legno massiccio di cui sono composte le porte, contribuisce a donare eleganza ed armonia a tutto l’ambiente.

 

porta in legno massiccio a doppia anta garofoli 110 e lode

 

Tutte le nostre porte a doppia apertura, infatti, possono essere coordinate alle altre porte da interni, agli armadi e ai parquet e alle boiserie, permettendoti di creare un total look in grado di esprimere al meglio il tuo gusto e la tua personalità, attraverso finiture, materiali e dettagli in perfetta comunione tra loro.

 

Porta bianca laccata Garofoli

 

Se ami lo stile classico e cerchi una soluzione scenografica, prestigiosa, d’effetto, che colpisca per la sua bellezza senza tempo allora, ti suggeriamo anche un’altra idea realizzata con la nostra porta battente doppia laccata: per suddividere questo living e il corridoio l’architetto ha abbinato una porta doppia a battente laccata bianca della nostra collezione Doré alla boiserie Garofoli  (sia a mezza altezza che a tutta altezza) con il decoro coordinato. A rendere l’effetto ancora più deciso è il parquet nella finitura rovere terra che abbiamo scelto per creare un contrasto tra gli elementi d’arredo. In questo caso la scelta vincente è stata l’abbinamento con il rivestimento coordinato, che ha creato un flusso visivo tra i diversi spazi della villa.

 

Porta laccata bianca a doppia anta

 

Se invece preferisci uno stile essenziale e moderno, puoi prendere ispirazione da questa porta a doppio battente Filomuro, qui scelta nella versione tinteggiabile, che si mimetizza con la parete e rende iper-minimale lo stile della stanza. Una scelta che premia il rigore mantenendo la funzionalità richiesta dalle soluzioni a doppia anta.

 

Porta filo muro doppia anta bianca

 

Il laminato, invece, è un materiale senza dubbio più pratico che ha molteplici vantaggi, come maggiore resistenza agli urti e una maggiore praticità in termini di pulizia e u prezzo più contenuto rispetto al legno. Può essere quindi la soluzione ideale per una porta a doppia anta che suddivida ad esempio la stanze dei bambini oppure il living e la cucina.

Infine, se la tua casa è invece poco luminosa, ti consigliamo di optare per una porta a doppio battente in vetro o con inserti in vetro. Ecco due esempi, uno dallo stile più classico e uno caratterizzato da un look più moderno: nel primo caso, come puoi vedere, si è optato per una porta in stile inglese con doppia anta in legno e vetro satinato e finitura bianca, della nostra collezione Mirabilia. Sicuramente la scelta più indicata per valorizzare e rendere più luminoso un ambiente dal gusto neoclassico.

 

Porta in vetro con anta doppia

 

In questo caso, invece, per suddividere la sala da pranzo e la cucina di questo bellissimo appartamento moderno, è stata scelta la nostra vetrata in stile industrial della collezione G-like, modello Cross 1VC con profili neri e apertura a doppio battente, qui abbinata al parquet Platinum Garofoli in rovere ice e alla nostra boiserie bugnata con pantografatura Miraquadra, laccato bianco. Una soluzione in grado di separare con eleganza i due ambienti, senza impedire alla luce naturale di filtrare liberamente da uno spazio all’altro.

 

porta a vetro stile industrial e parquet in rovere Garofoli

 

PORTE A DOPPIA APERTURA SCORREVOLI

Se non hai lo spazio sufficiente per realizzare una porta a doppio battente, puoi optare invece per una porta a doppia anta in versione scorrevole, molto indicata in quei casi in cui si vuole suddividere gli ambienti senza separarli del tutto. L’apertura scorrevole consente infatti di unire e separare gli spazi senza creare problemi di ingombro dell’anta e facilitando la “connessione” tra i vani della casa.

 

vetrata-g-like-scorrevole-profili-neri

 

Conosciute da molti come porte a scrigno a doppia anta queste porte sono più correttamente definibili come porte con un sistema di scorrimento interno al muro. Grazie a questo sistema le due ante scorrono nel vano parete limitando al massimo l’ingombro. Spesso vengono consigliate quando per collegare il living alla cucina oppure nel caso si vogliano rendere comunicanti due stanza da letto. Ecco una soluzione dal look contemporaneo: in questo caso si è optato per la nostra vetrata scorrevole G-like, in cui due ante nello stesso controtelaio permettono lo scorrimento contemporaneo di due ante sovrapposte nello stesso vano. Un sistema davvero utile se si desidera una porta a doppia anta ma non vi sono due pareti in cui inserirle.

 

Porte scorrevoli in vetro

 

Concludendo, installare porte a doppio battente o a doppia anta scorrevoli in casa è sicuramente la decisione giusta se si ha a disposizione uno spazio nella parete molto più ampio del normale e se si vuole aggiungere un tocco in più a qualsiasi stanza, rendendo la porta un elemento ancor più scenografico e d’impatto.

TROVA NEGOZIO PORTE DOPPIO BATTENTE PER INTERNI

Se cerchi una porta a doppia anta a battente, nei nostri punti vendita a Roma, Milano, Bari, Palermo e in tutta Italia puoi trovare numerose soluzioni e idee d’arredo, perfette per la tua casa o il tuo progetto. Prendi appuntamento con i nostri rivenditori: potrai così scoprire dal vivo collezioni, materiali e modelli.