Quale materiale scegliere per le porte interne?

Quando si scelgono le porte interne per la casa, va valutato non solo lo stile, le dimensioni e la modalità di apertura, ma anche e soprattutto il materiale in cui sono costruite. Infatti, il materiale e la finitura non solo determinano la resistenza e la qualità di una porta da interni, ma ne caratterizzano fortemente anche l’estetica e lo stile complessivo. Se quindi stai ristrutturando casa tua o progettando l’abitazione dei sogni, ma sei ancora indeciso su quale materiale scegliere per le tue porte da interni, questo articolo potrebbe fare al caso tuo: approfondiremo insieme quali sono i vantaggi e le caratteristiche dei diversi materiali delle porte interne e vedremo quale risulta più indicato per le tue esigenze.

Un elemento importante da tenere a mente durante la scelta delle porte interne è certamente il materiale con cui sono realizzate. In commercio ne esistono tanti, ma occorre tenere presente che ogni materiale ha delle caratteristiche specifiche, che permettono di per soddisfare diverse esigenze estetiche e progettuali.

I materiali delle porte da interni Garofoli, infatti, possono essere molteplici:

  • legno;
  • legno massiccio;
  • laccato;
  • laminato;
  • vetro;
  • vetro e alluminio.

Ovviamente il materiale delle porte interne incide sul prezzo ma anche sulla loro “evoluzione” nel tempo. Una porta in laminato, ad esempio, è più economica rispetto agli altri materiali e tende a rimanere stabile nel tempo, anche perché ha un’alta resistenza all’usura e ai graffi. Il legno invece è un materiale vivo, che negli anni può leggermente modificarsi, ma è molto amato per la sua nobiltà e sostenibilità. Proprio il suo essere un materiale pregiato e naturale, in grado di creare un’atmosfera di calore e accoglienza in qualunque ambiente, lo rende ad ad esempio uno dei più apprezzati nel tempo.

 

 

Ovviamente, alla domanda di quale sia il materiale per porte interne più indicato, non esiste una risposta univoca, ma vanno valutate le esigenze e le richieste specifiche in fatto di stile ed estetica. Vediamo quindi quali sono le differenti caratteristiche di ogni materiale per capire a quali contesti si adattano meglio.

PORTE DA INTERNI IN LEGNO

Le porte interne in legno sono un classico senza tempo in grado di trasmettere calore grazie al materiale vivo e naturale di cui sono composte, che lo rende versatile per ogni tipo di stile e altamente sostenibile. Una porta in legno di qualità non solo è perfetta in termini di funzionalità e durevolezza, ma diventa un vero e proprio elemento di stile che caratterizza gli ambienti da arredare.

Pregiate, belle e versatili, queste porte in legno da interni sono quindi in grado di conferire un effetto naturale e autentico all’ambiente. Venature e nodi sono le protagoniste e rendono il legno vivo, nel vero senso della parola. Tuttavia, il legno utilizzato per le nostre porte non vanta solo una grande resa estetica, ma ha davvero molteplici vantaggi:

  • si tratta di un materiale completamente naturale e sostenibile;
  • è estremamente resistente;
  • garantisce isolamento acustico;
  • trasmette calore ed autenticità;
  • offre totale solidità e sicurezza;
  • può coordinarsi perfettamente alle nostre boiserie e ai nostri parquet.

Infatti, uno dei maggiori pregi delle porte interne in legno Garofoli è proprio la loro versatilità, eleganza e perfetta abbinabilità con i coordinati d’arredo Garofoli: le nostre porte da interni infatti, sono abbinabili a parquet, boiserie, armadi e altri coordinati ordinabili nella medesima finitura.

 

porta-filomuro-armadio-rivestiti-di-boiserie-liscia-garofoli

 

In questo caso, ad esempio, puoi vedere come due porte il legno massiccio dallo stile differente – classico e moderno – connotino l’ambiente rendendolo accogliente e raffinato e creando una perfetta armonia estetica attraverso parquet, boiserie e librerie realizzate nelle medesime finiture.

Nella prima immagine puoi osservare questo ambiente elegante e senza tempo arredato con la nostra boiserie bassa con pantografatura Classica modello 1B, con torelli, lesene e zoccolo, abbinata alla nostra porta in legno Classica modello 6B e al parquet Garofoli Platinum, tutto in rovere wengé. Nella seconda foto, invece, puoi vedere la nostra Porta Filomuro a tutta altezza modello Quadra in Rovere Seta, abbinata al parquet Platinum Selection e Boiserie Quadra in legno massiccio Rovere Seta e alla libreria modulare Open Box Plus nella stessa finitura.

 

 

porta-filomuro-in-legno-massiccio-quadra-garofoli

 

Dunque tra i numerosi vantaggi legati alle porte interne in legno vi sono certamente l’eleganza e il valore non solo estetico di questo materiale: scegliere un legno di qualità per le porte può certamente contribuire ad accrescere il valore economico di un’abitazione. Inoltre, come si è detto, una porta in legno si sposa con ogni stile abitativo, affermando l’intrinseca eleganza di una materia naturale, lavorata con sapienza e caratterizzata da finiture e accessori preziosi.

In armonia con la natura, ma anche con armadi, parquet e boiserie, una porta di legno è duratura, solida e sicura. Ha inoltre ottime proprietà isolanti ed è particolarmente indicata quando si ha la necessità di isolare acusticamente o termicamente un ambiente e dividere in modo netto lo spazio creando ambienti ben separati tra loro.

 

porte in legno MIRAWOOD rovere terra

 

Altro elemento a favore del legno è sicuramente la sostenibilità: gran parte delle nostre collezioni di porte in legno, così come i nostri parquet, le nostre boiserie e complementi d’arredo in legno, sono realizzati in rovere, un materiale dalle grandi qualità, sia in termini di estetica che di prestazioni e sostenibilità ambientale. Scegliere il nostro rovere significa quindi da un lato sostenere il nostro processo virtuoso di approvvigionamento di materie prime, che tutela le foreste e l’ambiente; dall’altro scegliere un rovere di alta qualità come quello proveniente dalle foreste del Nord America.

 

porta-filomuro-Garofoli-boiserie

 

Un motivo in più per scegliere porte, pavimenti e rivestimenti in rovere? Il benessere! È stato infatti dimostrato scientificamente che vivere in ambienti ricchi di legno aiuti a rilassarsi e a migliorare la salute e lo stato d’animo generali dell’individuo.

PORTE INTERNE LACCATE

La porta laccata è uno dei trend di arredo intramontabili degli ultimi anni. Questa tipologia di porta da interni è molto amata perché estremamente versatile grazie alla laccatura: nel nostro catalogo è possibile scegliere tra tantissime diverse colorazioni, dalle più neutre, come bianco, avorio, tortora e nero, fino a quelle più vivaci. La finitura delle porte laccate Garofoli può inoltre essere opaca o lucida, quest’ultima presenta una lavorazione differente, che rende la superficie brillante. Dunque, le porte laccate, grazie alle infinite possibilità di scelta, sono la tipologia più versatile e più semplice da adattare ad ogni stile, vediamo insieme le più diffuse.

 

Porte da interni laccate bianche con decoro

 

Le porte laccate lucide sono particolarmente adatte per chi ama lo stile moderno e vuole dare luminosità ai suoi ambienti. Ad esempio, le porte laccate lucide Filomuro sono senza dubbio la scelta ideale per chi vuole ottenere un risultato lineare ed di design, dove ogni elemento d’arredo è perfettamente coordinato e ogni complemento è studiato nei minimi particolari.

 

Porta laccata e porta in vetro collezione Bisystem

 

Grazie alla finitura brillante, le porte interne lucide sono alleati perfetti per abitazioni che hanno bisogno di luce in quanto aumentano la percezione degli spazi. Per un risultato ancora più incisivo consigliamo, per ambienti poco illuminati o spazi ridotti, la scelta di una porta laccata lucida dalle tonalità chiare, come la nostra Bisystem Filomuro laccata lucida in foto.

Le porte laccate opache colorate sono invece una delle tendenze più in voga del momento. Con un aspetto compatto e solido, sono la finitura perfetta da realizzare nei colori vivaci per dare personalità e carattere ad ogni ambiente. Rispetto alla finitura lucida, sono molto più facili da mantenere pulite in quanto la polvere è meno visibile e anche in fase di pulizia non lasciano spazio ad aloni.

 

porta-pantografata-filo-sottitto-tutta-altezza-garofoli

 

Abbiamo parlato di colore, ma ricordiamo che la porta laccata opaca in colorazioni neutre, come avorio, tortora o grigio è la tipologia più installata nelle abitazioni proprio grazie alla semplicità di abbinamento con qualunque idea di arredo. Un esempio? La nostra porta laccata pantografata della collezione Mirawood qui abbinata con boiserie e armadio Miria di coordinati e parquet Garofoli in finitura bianca, scelta per dare un’allure elegante e senza tempo a questa camera da letto in un appartamento a Roma.

Camera da letto con Porta laccata pantografata

 

Meritano sicuramente un paragrafo a parte le porte laccate bianche: che siano lucide o opache, sono la variante che non passa mai di moda e rappresentano la scelta in grado di fondersi perfettamente a qualsiasi tipo di stile e la più semplice da abbinare a qualsiasi pavimentazione o arredo circostante. Le porte laccate bianche moderne sono le più adatte per chi ama lo stile contemporaneo o di design, mentre le versioni pantografate, come la nostra Dorè in foto, sono l’ideale per chi desidera una casa tradizionale.

 

Bagno con porta pantografata classica laccata bianca

 

PORTE DA INTERNI IN VETRO 

Un’altra tipologia di porte di tendenza negli ultimi anni sono le porte interne in vetro e quelle in vetro con profili in alluminio. Sempre più persone propendere per queste soluzioni, anche a causa delle dimensioni delle case sempre più ridotte, che spesso richiedono soluzioni versatili, che permettono di suddividere gli ambienti senza però sacrificare la continuità visiva e la luminosità degli ambienti domestici. Le porte in vetro infatti sono perfette quando si devono separare gli ambienti senza dividerli nettamente. Sono ideali in appartamenti di piccole dimensioni perché garantiscono una maggiore luminosità ampliando la percezione dello spazio e sono molto versatili sia in termini di colori che di finish del vetro (opaco, trasparente, satinato, 3D, a specchio, decorato).

 

Porte-battente-laccate-miraquadra

 

Una porta da interni in vetro Garofoli garantisce dunque raffinatezza, luminosità e massima personalizzazione nello stile, nelle dimensioni, nel colore e nei decori. Infatti, nelle nostre collezioni puoi trovare tante diverse tipologie di porte: da quelle più classiche in legno con sezioni in vetro, fino alle porte a vetro più moderne, con profilo in alluminio.

 

porta-in-vetro-filomuro-modello-blade-garofoli

 

Grazie alla loro capacità di dividere gli ambienti senza chiuderli totalmente, le porte in vetro costituiscono quindi l’alternativa comune alle tradizionali porte in legno. Le tendenze di interior design prevedono l’uso di porte a vetro a battente o scorrevoli, spesso con ante in vetro decorato, ottime alleate per chi cerca un perfetto connubio tra luminosità e riservatezza, consentendo di sfruttare al meglio la luce naturale. Come scegliere, quindi, tra i vari tipi di vetri decorati disponibili, quelli ideali per le tue nuove porte interne? Sicuramente la scelta dipende principalmente dal gusto e dalle esigenze personali di chi vive la casa, ma anche dallo stile degli arredi e dell’immobile stesso.

Nel caso di una casa connotata da uno stile più classico, infatti, ti consigliamo di optare per le nostre porte in legno con inserti in vetro, magari utilizzando un vetro satinato o sabbiato per consentire comunque il passaggio della luce da un ambiente all’altro, mantenendo però la privacy. Come puoi vedere, infatti, nel caso di una villa dallo stile neoclassico, si è optato per la nostra laccata bianca Mirabilia con vetro satinato Garofoli.

 

Porta laccata bianca con vetro satinato

 

Chi invece preferisce linee estetiche pulite e moderne, può scegliere soluzioni a tutto vetro – come quella nell’immagine sottostante, scelta qui nella versione Filomuro a bilico e con il vetro 3D Flute Garofoli – o optare per le porte in vetro con profili in alluminio come quella della collezione G-Like in foto, ideale per chi invece preferisce uno stile minimal o industrial.

 

Porta raso parete a bilico con vetro e maniglione

 

Porta in vetro con parquet Rovere Ice

 

Se dunque vuoi dare luminosità ai tuoi ambienti e sei alla ricerca di una soluzione di tendenza, le nostre porte a vetro e le vetrate sono la soluzione ideale, perché ti permettono di scegliere tra diverse trasparenze e di decori, quelli che meglio si adattano alle esigenze e allo stile della tua casa.

PORTE DA INTERNI IN LAMINATO

Infine, come dimenticare un altro materiale molto usato per le porte interne? Resistente all’usura e all’umidità, facile da pulire, ideale per chi cerca un materiale che non si alteri nel tempo, il laminato è indicatissimo per chi ama la praticità e chi deve arredare spazi pubblici, hotel, ristoranti o palestre.

Va detto che esistono diverse tipologie di laminato in base alla lavorazione e alla composizione del materiale. Proprio la qualità del materiale è infatti una differenza importante da non sottovalutare, poiché incide sull’estetica e sulla resistenza della porta in laminato. Le porte in laminato di qualità superiore, come le porte in laminato Gidea, hanno densità di materiali maggiore e pressatura a temperature elevate.

In particolare, le nostre porte in laminato, grazie al trattamento idrofugo brevettato, rimangono sempre belle nel tempo. Questo trattamento è infatti importante per proteggerle dagli effetti dell’acqua e dell’umidità. Inoltre, con i laminati 3D di ultima generazione Gidea, con texture che riproducono le venature del legno, la tua porta in laminato sembrerà in legno.

 

Porta-in-laminato-gidea-Climb-Tria-3PA-finitura-Mandorlo-Miele

 

In generale, optando per le nostre porte in laminato, puoi scegliere tra 65 tipi di laminato, più di 5000 modelli e molteplici effetti: effetto legno con finiture mandorlo, super matt, 3D, con inserti in ceramica o vetro, effetto corten, effetto laminam, con malta effetto cemento e molto altro ancora. Inoltre, il catalogo Gidea ti offre 10 tipi di apertura diversi e tante personalizzazioni: porte in laminato laccate oppure effetto legno; porte lisce oppure decorate, porte più classiche o moderne, come queste porte a battente in laminato della collezione No-Limits di Gidea, la prima in finitura effetto malta e la seconda in finitura effetto corten.

 

porta in laminato gidea No-Limits

 

porta-da-interni-in-laminato-gidea-garofoli-moderna

 

Per concludere questa carrellata, i vantaggi delle porte in laminato non si esauriscono a quelli di tipo economico, ma sono molteplici:

  • Maggiore resistenza all’usura;
  • Resistenza ai graffi e agli urti;
  • Resistenza alle macchie e all’umidità;
  • Impermeabilità;
  • Facilità di pulizia.

Le porte in laminato Gidea, esattamente come le porte laccate, possono essere anche abbinate a pavimenti e boiserie in laminato. Ad esempio, nell’immagine qui sotto puoi vedere come per questo studio sia stata scelta la nostra porta in laminato versione Filomuro Malta Sabbia, abbinata alla boiserie a listelli e liscia, sempre in laminato. A ultimare il look il Parquet Platinum Garofoli in finitura Rovere Ice, abbinato al tavolo Light e al box.

 

Boiserie a listelli e boiserie liscia in laminato Malta Sabbia

 

In conclusione, come hai visto da questa carrellata, sono davvero numerosi i materiali per porte interne presenti nel catalogo prodotti Garofoli tra cui puoi scegliere. Ognuno di essi ha ovviamente dei vantaggi e delle peculiarità che, a seconda dello stile della tua casa e delle tue esigenze, dovrai valutare.

TROVA NEGOZIO DI PORTE DA INTERNI DI VARI MATERIALI

Non sai con certezza quale materiale scegliere per le porte interne di casa tua? Prendi un appuntamento con uno dei nostri consulenti a Roma, Milano, Bari, Palermo, Rimini e in tutta Italia. Nei nostri punti vendita trovi professionisti qualificati ed estremamente competenti, pronti ad assisterti per trovare il materiale più adatto per le tue porte interne realizzare insieme la casa dei tuoi sogni!