Quando scegliere le porte scorrevoli sospese a soffitto

Sei in fase di ristrutturazione o progettazione della tua casa? Allora, saprai che è essenziale trovare un perfetto equilibrio fra estetica e funzionalità. Ciò significa scegliere soluzioni che ti soddisfino dal punto di vista stilistico, ma anche che ti consentano di sfruttare al meglio lo spazio disponibile, rispettando al meglio le tue esigenze.

Se non disponi di un ambiente molto ampio e necessiti di una soluzione salvaspazio o se vuoi separare le stanze della tua casa senza rinunciare alla continuità spaziale, le porte scorrevoli sospese a soffitto sono la soluzione ideale per te: fantastiche per separare due ambienti senza dividerli, a seconda della permeabilità visiva che si vuole ottenere, si possono installare in legno o in vetro e ti offrono la possibilità di giocare con svariate forme e colori. Vediamo insieme, dunque, quando optare per le porte scorrevoli sospese, quali sono le caratteristiche di queste porte da interni, ed alcune ispirazioni per inserirle al meglio nel tuo progetto.

PERCHÈ OPTARE PER LE PORTE SCORREVOLI A SOFFITTO

Le porte scorrevoli sospese sono sempre più richieste come complementi di arredo per le case moderne, in particolare quando si vuole sfruttare una soluzione salvaspazio ma non è possibile effettuare lavori di ristrutturazione invasivi. Questa tipologia di porta è di grande impatto ed è ideale quando si ha la necessità di chiudere vani ampi.

Se, quindi, desideri dare alla tua casa un look raffinato e d’impatto, salvaguardando lo spazio e la continuità visiva o concettuale tra gli ambienti, le porte scorrevoli sospese a soffitto sono la soluzione perfetta per te, poiché ti consentono di separare le stanze senza dividerle completamente. Il passaggio da un ambiente all’altro è, infatti, estremamente fluido e flessibile e si crea un continuum strutturale e stilistico che conferisce alla casa un aspetto contemporaneo ed elegante.

 

Porte scorrevoli in vetro

 

Come accennato in precedenza, le porte scorrevoli con binario a soffitto si possono scegliere in diversi stili e materiali, a seconda del look e della permeabilità visiva che si desidera dare all’ambiente. Questa tipologia di porte può essere:

  • in legno;
  • in vetro.

Una porta scorrevole a soffitto in legno, sarà più indicata in tutti quei casi in cui si vuole mantenere una effettiva divisione, termica e visiva, tra i due ambienti in cui si collocherà la porta, ad esempio la stanza da letto e il corridoio; mentre le porte scorrevoli a soffitto in vetro, sono l’ideale in contesti poco luminosi o in cui si vuole comunque mantenere una continuità visiva tra le stanze. La possibilità di scegliere tra numerosi modelli e tipologie di vetro – trasparente, fumé, con reti metalliche o con decorazioni – ti permette, inoltre di scegliere lo stile più adatto alla tua casa, mantenendo la giusta dose di luminosità e senza rinunciare alla privacy.

 

Porta moderna scorrevole a mantovana

 

porta-scorrevole-in-vetro-g-like-gidea

 

Grazie al sistema di scorrimento a soffitto si ottiene quindi la massima agibilità di quelle stesse superfici che, nel caso di una porta a battente tradizionale, sarebbero invece occupate dal raggio di apertura. Con una soluzione scorrevole a una o più ante, si possono rimodellare gli spazi di una casa senza dover ricorrere a opere murarie, ad esempio separando l’angolo cottura dal living oppure ricavando una cabina armadio all’interno della camera da letto o uno spazio per la dispensa o per lo smart working in un soggiorno.

 

Porta a vetro e porta in legno filo muro Garofoli per cucina moderna

 

In questo caso, infatti, per separare l’ambiente living dalla cucina senza effettuare lavori di ristrutturazione invasivi, si è optato per la nostra vetrata fissa con anta TV scorrevole su binario Filomuro Wall incassato a soffitto. Questa soluzione ha quindi permesso di rendere visivamente comunicanti i due ambienti della casa, illuminando il living altrimenti poco luminoso e rendendo l’ambiente estremamente elegante, moderno e versatile.

 

Idea Cabina armadio piccola

 

Come accennato in precedenza, inoltre, le porta scorrevoli con binario a soffitto, ben si prestano anche per dividere la stanza da letto creando una cabina armadio. Nell’immagine precedente puoi infatti vedere una soluzione da cui prendere spunto: per questa stanza da letto sono state scelte le porte scorrevoli doppie modello Biglass collezione Bisystem montate a soffitto, con vetro trasparente bronzo e profilo anodizzato nero, che ben si armonizzano con la porta a battente Filomuro a soffitto, modello Biglass con vetro color nero laccato lucido.

 

vetrata-g-like-scorrevole-profili-neri

 

Se invece disponi di un ambiente grande e spazioso, ma vuoi creare un effetto di grande impatto e mantenere gli ambienti, ti consigliamo di utilizzare una porta scorrevole con binario a soffitto a doppia anta. In quest’altra immagine puoi notare come i binari delle porte scorrevoli siano stati realizzati per riprodurre lo stile contemporaneo e industrial dell’intera casa. Per questo living, infatti, è stata scelta la nostra G-like con ante Line 1VL, caratterizzate da profili neri scorrevoli su ante fisse. Proprio l’inserto nero che corre lungo tutto il perimetro superiore fra il soffitto e la parete, sembra dare l’idea che le porte possano scorrere lungo tutte le pareti. Un effetto senza dubbio a grande impatto visivo.

CARATTERISTICHE PORTE SCORREVOLI A SOFFITTO

Le porte scorrevoli sospese sono quindi caratterizzate da un binario che viene sistemato sulla parete in alto, incassato oppure all’interno del soffitto stesso, mentre i pannelli restano paralleli ai muri attraverso un perno fissato alla pavimentazione. Una delle caratteristiche più apprezzate delle ante sospese è la loro leggerezza nel spostarle per l’apertura e la chiusura: sono degli elementi d’arredo che a prima vista possono sembrare delicati, ma sono invece estremamente funzionali e resistenti, oltre che durature nel tempo.

Per installare porte scorrevoli a soffitto l’ideale è poter sfruttare una controsoffittatura in cui annegare il binario, in modo che rimangano visibili le sole ante a tutta altezza, come nel caso delle due porte scorrevoli esterno muro in vetro che vedi in questa immagine. In questo modo, si ottiene il massimo risultato in termini di pulizia formale e impatto scenico.

 

Porte scorrevoli esterno muro in vetro a filo muro

 

Ma anche quando questa soluzione non fosse possibile, si può far attraversare una stanza o un vano muro da un binario a vista a cui si può dare una finitura particolare, facendone un segno grafico fortemente caratterizzante dell’ambiente. L’ampio catalogo di porte scorrevoli Garofoli propone infatti vari modelli di porte scorrevoli con binario a soffitto con telaio in alluminio o in legno. In particolare, le porte scorrevoli a soffitto che hanno una struttura in alluminio possono avere anche i profili laccati, disponibili nei colori bianco, nero, bronzo o altri colori RAL. Puoi vederne alcuni esempi nelle immagini seguenti.

 

Porta scorrevole in vetro Gidea collezione G-Like

 

Per separare il living dal corridoio, in questo caso è stata scelta la nostra porta in vetro scorrevole a soffitto della collezione G-Like, con vetro trasparente e profili in bronzo, mentre, per la cucina che vedi nell’immagine successiva, l’architetto ha optato per la nostra parete vetrata a 4 ante fisse e scorrevoli G-Like con vetro madras, maniglie e profili colorati RAL. 

 

vetrata-glike-progetto-residenziale-roma

 

Se invece non vuoi rinunciare alla bellezza e al calore del legno, coordinandola alla leggerezza e l’eleganza del vetro, puoi lasciarti ispirare dalla cabina armadio che vedi qui sotto: le nostre ante scorrevoli a soffitto Miria Glass, qui con profili in legno di rovere, sono state coordinate alle boiserie e alla parete attrezzata Garofoli, per rendere questa soluzione raffinata e funzionale.

 

 

La scelta delle porte scorrevoli sospese lascia dunque grande libertà di utilizzo sia nelle case più ampie e luminose che in quelle meno spaziose e con poca luce: a seconda delle tue esigenze, potrai valutare porte sospese a una o a più ante o optare per il legno o per il vetro. In quest’ultimo caso, ricorda che puoi scegliere anche le tipologie di vetro più adatte a te tra:

  • vetro trasparente,
  • decorato,
  • satinato,
  • sabbiato,
  • fumé,
  • a specchio e con effetto 3D
  • con reti metalliche,
  • colorato.

Il panorama dei vetri per porte scorrevoli con binario a soffitto è ampio, e talvolta può essere difficile orientarsi se non si hanno le idee chiare sulle varie tipologie adottabili. A eccezione della tipologia con vetri trasparenti, solitamente più comuni, le porte da interno con vetri satinati, colorati o decorati sono spesso ricercate perché rispondono a due obiettivi: arricchire gli ambienti e mantenere la privacy. Difatti, come puoi vedere dalle ispirazioni successive, le ante in vetro fumé, satinato, con reti metalliche e decorato, sono ottime alleate per chi cerca un perfetto connubio tra luminosità e riservatezza, consentendo di sfruttare al meglio la luce naturale.

 

Porta scorrevole in vetro moderna

 

porte in vetro scorrevole

 

In conclusione, scegliendo una porta scorrevole sospesa, potrai dividere gli ambienti trovando un elegante compromesso tra diverse esigenze, garantendo continuità visiva e spaziale, luminosità e privacy con una significativa aggiunta di stile e di personalità.

TROVA NEGOZIO PORTE SCORREVOLI SOSPESE

Hai deciso di inserire delle porte scorrevoli sospese a soffitto nel tuo progetto? Guarda le diverse opzioni sui nostri cataloghi e prenota un appuntamento presso uno dei nostri punti vendita a Roma, Milano, Torino, Napoli e in tutta Italia: troverai consulenti preparati, esperti in soluzioni per la casa e l’arredo.